About Us

Il Brand – La storia

Tirone è un atelier creativo fondato in Italia nel 2008 da due designer, uno italiano ed una giapponese, appassionati d’arte, interior e fashion design. Il brand auto-produce i propri prodotti in piccola scala, molti di essi sono pezzi unici interamente lavorati a mano.
I materiali utilizzati, vengono accuratamente selezionati per garantire un prodotto di alta qualità. La produzione spazia dall’interior design, con la linea InngnFiore, al fashion design con la realizzazione di borse, accessori e pelletteria.

Nel 2012, i fondatori del brand, Raffaele Tirone e Keiko Fukuda Tirone, si stabiliscono ad Osaka, trasferendo il proprio atelier in Giappone.

“Dal 2008 alla nostra partenza per il Giappone, siamo stati in continua ricerca di formazione. Infatti, ci siamo formati presso artigiani, sarti e pellettieri italiani, per cercare di ereditare da loro, quel savuar fair che contraddistingue il Made in Italy nel mondo.”


Per le proprie collezioni, Tirone utilizza solo pellami di prima scelta, provenienti dalle migliori concerie italiane. Le stesse a cui si rivolgono le più prestigiose firme europee. I pellami scelti, provenienti da allevamenti italiani e francesi, vengono conciati e rifiniti in Toscana nel completo rispetto dell’uomo e dell’ambiente. I maestri toscani hanno oltre un secolo di esperienza nella lavorazione della pelle, e sono punto di riferimento mondiale per la pelletteria di lusso.

InngnFiore – Unico e fatto a mano

InngnFiore è la linea di interior design ideata e realizzata da Keiko Fukuda Tirone. Il nome nasce dall’unione di tre parole: InnatusDesignFiore. Il suo significato sottolinea la nascita spontanea della forma di questi oggetti. Essi prendono forma autonomamente, in quanto i tessuti utilizzati in se stessi, con le loro “trame”, indicano il profilo da ritagliare, creando una nuova immagine una volta mescolati tra loro.

InngnFiore vuole essere un oggetto che rende armonioso e colorato lo spazio, lasciando una sensazione di spensieratezza, semplicità ed eleganza.”